Consulenza doganale La legislazione doganale è una delle più complesse e instabili branchie dell’ordinamento giuridico russo. Tratto distintivo della regolamentazione normativa delle attività doganali consiste nel fatto che un considerevole numero di aspetti nel corso dell
Servizi
Progetti
Clienti
Temi attuali
Associazione OTK
Consulenza

 




Rambler's Top100
Home / 

Temi attuali

Consulenza doganale

La legislazione doganale è una delle più complesse e instabili branchie dell’ordinamento giuridico russo.
Tratto distintivo della regolamentazione normativa delle attività doganali consiste nel fatto che un considerevole numero di aspetti nel corso dell’iter di espletamento delle formalità doganali viene regolamentato non tanto dalle leggi e dalle delibere governative della Federazione Russa, quanto dalle numerose indicazioni e disposizioni del Comitato Statale delle Dogane di Russia.

Una tale condizione delle attività crea difficoltà agli operatori economici con l’estero i quali non possono orientarsi autonomamente all’interno dell’enorme volume degli atti normativi, di osservarne tutte le sfumature che possono verificarsi nel corso dell’espletamento delle pratiche e, in ultima analisi, frequentemente incorrono in perdite al posto dell’atteso profitto come risultato delle loro attività.
Di conseguenza, nella realizzazione delle operazioni economiche con l’estero risulta una necessità giustificata rivolgersi a quei professionisti che monitorano costantemente i cambiamenti della legislazione vigente e che possiedono sufficiente esperienza e contatti nell’ambiente doganale. Solo impiegando determinati strumenti a disposizione dei consulenti specializzati, l’operatore economico con l’estero potrà godere di considerevoli risparmi.

Quali sono gli enti e le organizzazioni a cui ci si può rivolgere per ottenere consulenze?

Il compito di fornire consulenza su questioni doganali, secondo l’Articolo № 391 del Codice Doganale della Federazione Russa e in base alla disposizione № 318 del 15.05.95 del Comitato Doganale Statale della Federazione Russa, è affidato agli stessi organi doganali della Federazione Russa. L’adempimento di tale incarico, tuttavia, risponde solo minimamente alle esigenze degli operatori economici con l’estero per i seguenti motivi:
- Formalità nelle consulenze dovute a mancanza di stimoli economici del dipendente dell’organo doganale (la retribuzione per la consulenza proviene dal budget statale);
- Integrazione dei servizi di informazione fornito da personale non sufficientemente qualificato;
- Ristrettezza di orientamento nella consulenza dovuto all’eccessiva aderenza ai documenti normativi sulla legislazione doganale senza tener conto di tutti gli aspetti delle circostanze (problemi di logistica, legislazione valutaria e fiscale, ottenimento di licenze, certificati e altri).

I servizi di consulenza doganale vengono dichiarati come servizio complementare da molti broker doganali che operano come intermediari tra gli operatori economici con l’estero e la dogana.
Tuttavia, nel rivolgersi ad un broker doganale per ottenere una consulenza, va tenuto presente che l’attività comprende, di regola, una serie di aspetti negativi per la realizzazione di una valida consulenza:
- Schemi rigidi di “sdoganamento” in determinate sedi doganali;
- Esperienza di lavoro con una gamma limitata di merci;
- Tendenza alla persuasione del cliente all’utilizzo i propri servizi di espletamento delle pratiche doganali.
Esistono inoltre molti studi legali che forniscono consulenza sugli aspetti legislativi delle attività doganali.

Di regola la qualità delle consulenze fornite da tali studi è di livello non sufficientemente alto per i seguenti motivi:
- La competenze doganali vengono solitamente affidate a un singolo esperto, il quale non riesce a possedere una padronanza completa del bagaglio normativo di tutti i campi delle attività doganali;
- Tendenza prevalente alla base legislativa a causa di mancanza di esperienza pratica nella risoluzione delle questioni doganali.
Prendendo in considerazione i casi sopraelencati, divengono evidenti i vantaggi oggettivi che deve possedere una struttura di consulenza appositamente creata per le questioni doganali:
- Approccio individuale al cliente;
- Padronanza di un’estesa serie di tematiche e disponibilità di esperienza pratica di lavoro con gli organi doganali;
- Esame dei problemi tenendo in considerazione tutti i suoi aspetti;
- Tendenza alla ricerca di nuove soluzioni personalizzate e orientate all’ottenimento dei massimi vantaggi economici da parte del cliente;
- Obiettività e autonomia nelle consulenze in seguito a disinteresse nel trarre profitto dalla partecipazione al processo di espletamento delle formalità doganali.
Purtroppo, le strutture di consulenza doganale specializzate al momento sono praticamente assenti.

Il più grande profitto nella sfera paradoganale, attualmente, è dato dai servizi di espletamento delle pratiche doganali e a causa di questo manca l’interesse nell’organizzazione del processo di consulenza globale e di qualità.
La nostra mission è quella di migliorare dal punto di vista qualitativo questa realtà.

© 2007 OTK Group web design: